Diocesi

Quaresima di Carità

hand-man-photography-love-finger-arm-1202956-pxhere.com

Domenica 31 marzo 2019, IV domenica di Quaresima
Caritas. La Giornata della carità nella diocesi di Iglesias

Le indicazioni del vescovo Giovanni Paolo per vivere personalmente e comunitariamente la “Giornata della carità” nella nostra diocesi

Domenica 31 marzo 2019, quarta domenica di Quaresima, anche la nostra Chiesa diocesana è chiamata a celebrare la “Giornata della carità”.
Ogni nostra comunità proponga occasioni di riflessione, gesti di solidarietà e momenti di preghiera orientati alla testimonianza della Carità, che è anzitutto Amore proveniente da Dio. 

PreghieraVia Crucis di Venerdì 28 marzo e celebrazione eucaristica di Domenica 31

Per quanto possibile, in occasione della Via Crucis che le Parrocchie proporranno il venerdì 28, si utilizzino dei testi con riflessioni che aiutino la comunità cristiana a meditare sull’importanza della Carità nella vita di fede di ogni battezzato.
A titolo di esempio, si propone il testo della Via Crucis con le meditazioni di Mons. Bello:
Scarica il testo della VIA CRUCIS con le riflessioni di Mons. Bello

In occasione della celebrazione eucaristica di domenica 31, si sviluppi una particolare attenzione alle tante povertà presenti nel nostro territorio e a quelle che affliggono tanti nostri fratelli in diverse parti del mondo, compresa la Grecia: realtà nei confronti della quale la Chiesa sarda sta esprimendo una particolare sollecitudine grazie anche al progetto di “Gemellaggio solidale” voluto a suo tempo da Papa Benedetto XVI e che vede la Diocesi di Iglesias operosamente coinvolta già da qualche anno.
Inoltre nella preghiera dei fedeli vengano contemplate delle specifiche intenzioni, proponendo uno o più invocazioni riguardanti i poveri e le povertà del nostro territorio e della Grecia.
A seguire si propongono, come esempio, alcune implorazioni.

Prossimità concreta per i poveri delle Chiesa locale e della Chiesa di Salonicco (Grecia)

Nelle celebrazioni eucaristiche di domenica 31 la colletta sia indirizzata al sostegno dei poveri, valorizzando in particolare il Fondo di Solidarietà diocesano, che in tutti questi anni di crisi economica è stato in grado di far fronte a diverse emergenze.
Ricordo che quest’ultimo viene regolarmente adoperato per sostenere il microcredito rivolto a famiglie in difficoltà e incoraggiare piccole imprese, oltre che, sul fronte dell’occupazione, per favorire l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.
Le collette raccolte in occasione della celebrazione di domenica 31 (questua imperata per la nostra diocesi) saranno destinate in parte anche al progetto di ristrutturazione di un Centro di ascolto che svolgerà il proprio servizio presso la Chiesa dell’Immacolata Concezione di Salonicco (Grecia), grazie al progetto che vede gemellate le Caritas della Sardegna con la Caritas di Salonicco.
Una breve presentazione della situazione greca e del progetto della Caritas può essere scaricato al seguente link: Gemellaggio solidale con la Grecia

Raccomando che si viva al meglio questa Giornata, come momento privilegiato nel cammino quaresimale della nostra Chiesa locale.

+ Giovanni Paolo Zedda

Per versare la “Questa imperata” di domenica 31 marzo

DIOCESI DI IGLESIAS – FONDO DI SOLIDARIETA’
Conto corrente postale: IT 73 P 07601 04800 000095753943


FORMULARIO DELLE PREGHIERE DEI FEDELI, DA UTILIZZARE NEL GIORNO DELLA GIORNATA DELLA CARITA’ (domenica 31 marzo 2019)

(da aggiungere a quelle della comunità)

Cel: Con la fiducia e la libertà dei figli presentiamo a Dio Padre le nostre preghiere in occasione della “Giornata della Carità”, affinché le accolga nella Sua infinita misericordia.

Preghiamo insieme e diciamo: “Ascoltaci o Signore”.

  • Ti chiediamo, Signore, che i tanti poveri che fuggono da guerre e persecuzioni, fame, ingiustizie e violenze, lasciando le proprie comunità e i propri affetti, trovino fratelli capaci di accoglierli con tenerezza e con cuore sincero, sostenendoli nel loro cammino di riscatto e di dignità. Per tutti i migranti del mondo, preghiamo.
  • Signore, ti presentiamo i Tuoi figli prediletti. Sono in molti a vivere anche nelle nostre comunità: coloro che hanno perso ogni legame affettivo; i senza dimora; gli anziani soli; gli ammalati; i giovani che non trovano un lavoro degno e gli adulti che lo hanno perso; coloro che vivono in condizioni di schiavitù, perché dipendenti dalla droga, dall’alcool, dal gioco d’azzardo patologico, dal nichilismo esistenziale. Dona a tutti la forza necessaria per sostenere le prove e concedici la grazia di poter essere loro d’aiuto. Preghiamo.
  • Signore, vogliamo pregare anche per i nostri fratelli della Grecia, in particolare di Salonicco. La crisi economica, come in Italia, ha messo a dura prova anche la popolazione greca, la quale, nonostante tutto, non ha mancato di essere generosa nei confronti di tanti migranti. Fa che, con il nostro aiuto, la Chiesa di Salonicco possa continuare a servire i poveri offrendo loro ascolto e vicinanza fraterna.

Cel: Signore, accogli nella Tua infinita misericordia le nostre preghiere. Rendi i nostri cuori più umili e capaci di ascolto e prossimità concreta, per Cristo Nostro Signore.

Amen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...